Less is more…

Pensieri pigri, comunicazioni moderne, sottrazioni mentali

Posts Tagged ‘Testamento biologico

Il mio testamento biologico

with one comment

Prendendo spunto da iniziative analoghe nella rete, in ricordo della tragedia di Eluana Englaro e della sua famiglia, e per evitare che la mia vita sia manipolata dai Gasparri e dai Quagliariello di turno, rendo pubblico il mio testamento biologico:

Roma , 10 febbraio 2009

Io sottoscritto Monteleone Pietro, nato a Altamura (BA) il 09-02-1977, nella pienezza delle mie facoltà fisiche e mentali, dispongo quanto segue.

Qualora fossi affetto:
da una malattia allo stadio terminale,
da una malattia o una lesione traumatica cerebrale invalidante e irreversibile,
da una malattia implicante l’uso permanente di macchine o altri sistemi artificiali e tale da impedirmi una normale vita di relazione,
non voglio più essere sottoposto ad alcun trattamento terapeutico.

Nelle predette ipotesi:
qualora io soffra gravemente dispongo che si provveda ad opportuno trattamento analgesico pur consapevole che possa affrettare la fine della mia esistenza;
qualora non fossi più in grado di assumere cibo o bevande, rifiuto di essere sottoposto a idratazione o alimentazione artificiale;

Sempre nelle predette ipotesi:
Rifiuto qualsiasi forma di continuazione dell’esistenza dipendente da macchine.

Detto inoltre le seguenti disposizioni:

il mio corpo può essere donato per trapianti;
il mio corpo può essere utilizzato per scopi scientifici e didattici.

Lo scopo principale di questo mio documento è di salvaguardare la dignità della mia persona, riaffermando il mio diritto di scegliere fra le diverse possibilità di cura disponibili ed eventualmente anche rifiutarle tutte, diritto che deve essere garantito anche quando avessi perduto la mia possibilità di esprimermi in merito.
E questo al fine di evitare l’applicazione di terapie che non avessero altro scopo di prolungare la mia esistenza in uno stato vegetativo o incosciente e di ritardare il sopravvenire della morte.

Annunci

Written by Pietro M.

febbraio 10, 2009 at 2:29 pm

Pubblicato su diario

Tagged with ,