Less is more…

Pensieri pigri, comunicazioni moderne, sottrazioni mentali

Posts Tagged ‘Rifondazione Comunista

Per un’altra sinistra

with 9 comments

Care compagne, cari compagni

ho deciso di lasciare il partito della Rifondazione Comunista. Lo considero una casa snaturata e per questo mi dedicherò a ricostruire una sinistra curiosa del mondo che cambia, all’altezza delle sfide del tempo presente, fatta di sentimenti buoni, di capacità di stare nella realtà, di conoscere i territori e i luoghi di lavoro.

Parlo per me, per il mio sentire, per la mia idea di politica. Non chiedo quindi un reclutamento, una leva militare. Ognuno e ognuna farà i conti con la propria coscienza. Lo spirito che mi muove non vuole determinare rotture ma contaminazioni virtuose: è tempo di elaborare un pensiero forte, di fronte a un mondo attraversato dalla crisi economica e dalla crisi ambientale, per presentarci non come portatori di vecchie mitologie ma come ricercatori di futuro. Dalla settimana prossima il mio cervello e il mio cuore, insieme a quelli di tante e di tanti, avrà solo un assillo: ricostruire per l’Italia e per l’Europa una grande sinistra di popolo, una grande sinistra per il futuro.

Nichi Vendola


Io, come da tempo avevo deciso, mi associo a lui. Dopo quasi 10 anni, non rinnoverò la tessera di Rifondazione Comunista. Con me altri compagni del mio circolo. E’ finita un’epoca, se ne apre un’altra; senza rinnegare nulla e senza particolari rimpianti. In Italia, ora, presto, c’è bisogno di una sinistra larga e diffusa non di un partitino comunista. Bisogna lavorare per questo: per aprirsi e contaminarsi, non per chiudersi e marcare l’identità.

Ho poco da aggiungere alle parole di Nichi. Sogno che un giorno lui, proprio lui, poeta, meridionale, cattolico, gay, diventi il nostro Presidente del Consiglio. Sperare non costa nulla… l’America di Obama ce lo insegna…

Annunci

Written by Pietro M.

gennaio 22, 2009 at 1:49 pm