Less is more…

Pensieri pigri, comunicazioni moderne, sottrazioni mentali

Posts Tagged ‘blog

Vorrei

with 2 comments

Vorrei tornare qui… Nel mio blog, nel mio “Less is more”, nel mio spazio personale che mi ha visto scrivere per mesi e mesi pensieri su pensieri, a volte più profondi, a volte meno, riusciti e no. Stavo bene quando scrivevo e ora che ogni tanto ci torno mi dispiace trovare delle pagine che hanno perso la loro vitalità. La mia attività di blogger è coincisa con un periodo della vita in cui potevo pensare con più tranquillità e distacco alle cose del mondo e alla influenza che esse avevano su di me. Ora no, non è così: non ho il tempo ma soprattutto la lucidità necessaria per riflettere e scrivere, sono completamente immerso in una condizione di transitorietà che non mi aiuta. Non riesco più a “sottrarre mentalmente” come recita la descrizione del blog. E poi c’è quel mostro sociale di Facebook: la sua voracità che appaga la mia voglia di relazioni virtuali con il mondo, nonostante tutto.

Vorrei tornare qui…  è un’esigenza sommessa… ma non so se ci riuscirò e non so nemmeno perchè in fondo dovrei farlo. Forse, semplicemente, è che vorrei tornare a fare cose che non faccio più…

Annunci

Written by Pietro M.

aprile 27, 2009 at 11:57 pm

Pubblicato su diario

Tagged with

Due

with 2 comments

Sono esattamente due anni che ho aperto il mio “Less is more”. Questo  è il 166° post, con tre cambi di piattaforma.

Un anniversario che l’anno scorso ho celebrato con un post a cui oggi non mi sento di aggiungere molto altro (anche perchè sinceramente l’ho scritto davvero bene), se non sottolineare che nel frattempo la mia vita si è complicata ancora di più. Ovviamente il mio blog, in qualche modo, segue nei ritmi, nella forma, nelle parole scritte e anche nelle parole non dette, l’evoluzione della mia esistenza, del mio modo di essere. Continua ad essere uno specchio di me, a volte appannato, a volte accecante…

Ringrazio chi mi segue, amici e sconosciuti, chi lo fa assiduamente con attenzione e chi saltuariamente solo per distratta curiosità.

Written by Pietro M.

dicembre 6, 2008 at 10:38 am

Pubblicato su diario

Tagged with

Pubblicità progresso

with one comment

Questo è di nuovo un periodo in cui non riesco a scrivere molto. Forse l’emisfero destro del cervello sta prendendo il sopravvento su quello sinistro. Il mare di stati d’animo che turbinosamente mi fluttua dentro non riesce a concretizzarsi in pensieri calmi e razionali.

E allora questa volta non parlo di me. Questa volta parlo di due blog che voglio segnalare.

Si tratta dei blog di due persone molto diverse tra loro, di cui ho un grado di conoscenza differente, che non esiterei a definire entrambi amici se solo all’amicizia io non dessi per natura un significato insolito da quello banalmente ricorrente.

Non si tratta di quei blogger esperti, fanatici e autoreferenziali che credono di saper comunicare solo perchè hanno centinaia di tag e link, ma di persone che hanno qualcosa da dire perchè la sentono veramente: cuore e cervello.

Il primo è La tana della taranta di Francesco: profondo, poetico, originale, a tratti romanzesco.

L’altro è il Ferdinando di Antonello: impeccabile, asciutto, elegante, dal ritmo serrato.

La cosa che hanno in comune questi due blog è soprattutto una: l’amore per l’uso delle parole.

Quando li leggo mi arricchisco. Garantisco che per me non è poco…

Written by Pietro M.

novembre 17, 2008 at 12:20 pm

Pubblicato su web

Tagged with